Eadv2

Translate

mercoledì 8 gennaio 2014

Ricetta "Cassata siciliana"

Cari lettori,
giorno 28 Dicembre è stato il compleanno del fidanzato di mia figlia e io e lei ci siamo messe all'opera per realizzare il suo dolce preferito!
Ringrazio l'azienda dolciaria spagnola "Kelmy". Abbiamo infatti usato alcuni dei prodotti di cui mi ha omaggiato nella realizzazione.


Ingredienti
(Pan di spagna)

-6 uova
-6 cucchiai d'acqua
-250 g di zucchero
-300 g di farina
-1 bustina di lievito per dolci

(Crema di ricotta)
-1 kg di ricotta di pecora
-270 g di zucchero a velo
-1 cucchiaio di essenza di vaniglia
-120 g di gocce di cioccolato fondente

(Bagna)
-200 ml di acqua

-70 g di zucchero
-1 tazzina di amaretto di Saronno
-1 buccia di limone

(Glassa di zucchero)
-350 g di zucchero a velo
-3 cucchiai d'acqua
-un cucchiaio di essenza di vaniglia

(Decorazione esterna)
- un panetto di marzapane Kelmy (125 g)

-pasta di zucchero verde Kelmy (100 g)
-ciliege candite


Procedimento
Per preparare la cassata siciliana vi consiglio di realizzare il pan di Spagna il giorno prima.
Separata i tuorli dagli albumi e montate questi ultimi a neve.
Montate i tuorli con sei cucchiai di acqua bollente e quando diventeranno spumosi aggiungete lo zucchero.
Unite poi la farina e il lievito setacciati. Infine incorporate gli albumi montati a neve mescolando il composto con un cucchiaio di legno.
Versate l'impasto in una teglia imburrata e infarinata e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 30 minuti.
Una volta cotto, lasciatelo intiepidire. Togliete il pan di spagna dalla teglia e lasciatelo raffreddare su una gratella.
Il giorno successivo, lavorate la ricotta in una ciotola assieme allo zucchero a velo e all'essenza di vaniglia.
Passate la ricotta in un passino, e raccogliete in una ciotola la crema di ricotta che dovrà risultare liscia e omogenea.
Aggiungete le gocce di cioccolata e, se vi piace, anche l'arancia candita tagliata a dadini.
Mescolate e ponete la crema di ricotta in frigo, coperta con della pellicola trasparente.
Iniziate ora ad assemblare la vostra cassata, tagliate il pan di spagna in strisce alte almeno 6 cm dalla quale ricaverete dei trapezi.
Spolverizzate la tortiera che utilizzerete molto bene con zucchero a velo e poi foderate i bordi alternando i trapezi di pan di spagna e stando attenti a non lasciare spazi tra uno e l'altro.
I trapezi possono essere posizionati sia con la parte scura verso l'esterno, sia verso l'interno.
Una volta completato tutto il perimetro della tortiera, si potrà poggiare il fondo, con la parte spugnosa verso il basso.
Premete bene i bordi del pan di spagna per farlo aderire meglio alla sagoma della tortiera.
Ora, con un coltello dalla lama liscia e affilata, potete pareggiare i pezzetti che fuoriescono dai bordi laterali della tortiera. 

Se volete potete preparare una bagna per inumidire il pan di spagna sciogliendo lo zucchero in un pentolino con l'acqua assieme alla scorza di mezzo limone e ad una tazzina di liquore (io ho utilizzato l'amaretto di Saronno ma voi potete scegliere anche di utilizzare un liquore diverso come il rum o il maraschino) e fatela raffreddare.
Poi versate la bagna sul pan di spagna. Ora potete riempire la base con la crema di ricotta, che livellerete con una spatola.
Sbriciolate sul fondo del pan di spagna i rimasugli del pan di spagna avanzato. Coprite con della pellicola trasparente e mettete in frigorifero per almeno due o tre ore(meglio se tutta la notte).
Quando la cassata sarà ben compatta, capovolgetela su di un piatto e stendete il marzapane Kelmy con il quale ricoprirete la parte superiore.
Utilizzate la pasta di zucchero verde Kelmy per decorare i lati e creare delle foglioline che andranno ad accompagnare nella parte superiore le ciliege candite rosse e verdi.
Ora la vostra magnifica cassata siciliana è pronta per essere gustata!




Per maggiori informazioni sull'azienda dolciaria Kelmy e i suoi prodotti per ottenere delle golosissime creazioni cliccate sul link sottostante





2 commenti:

  1. mmmhhhhhhh...adoro la cassata siciliana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Gerarda,
      è buonissima e si tratta proprio di una specialità siciliana di cui sono davvero orgogliosa :) Grazie per essere passata a trovarmi fa sempre piacere ricevere dei commenti positivi che ti ripagano di tutta la fatica messa nel preparare i miei piatti! Un bacio e a presto

      Elimina